Dvd

Dvd

DVD, che sta per “versatilità digitale”, sta diventando il nuovo standard per la memorizzazione di informazioni come foto, video, audio, video e altri contenuti digitali. Termini come ZIP, CD e DVD sono spesso usati per descrivere i mezzi disponibili per memorizzare e trasmettere informazioni, dal testo all’audio ai film a figura intera.
I DVD hanno trovato la loro strada nelle famiglie americane alla fine degli anni 1970 e all’inizio degli anni 1980 per guardare i film di Hollywood. I DVD preregistrati sono stati prodotti utilizzando una macchina di stampaggio che ha stampato fisicamente i dati sul DVD.
Tali dischi sono una forma di DVD-ROM, in quanto i dati possono essere letti, non scritti o cancellati e non possono essere sovrascritti.
Può essere registrato una volta con un registratore DVD e quindi fungere da videoregistratore (vedi codice di regionalizzazione CSS / DVD). Il DVD utilizza un formato AVCHD speciale creato dalla creazione del DVD. È scritto in questo speciale formato AVCHd e spesso contiene materiale ad alta risoluzione in combinazione con una videocamera. Disco ottico (DVD-video) è un formato di pellicola che utilizza la compressione MPEG-2 per fornire circa due ore di video per pagina a risoluzione 480i.
Ci sono dischi a doppio strato con questa capacità, ma i dati vengono mantenuti in modo permanente (vedere DTV, Blu-ray e Dvd – ROM premuti in fabbrica). DVD, come si vede nei DVD-ROM” DTV “e” Blu-Ray”, che competono con i formati che masterizzano i dati del film dopo la scrittura. DVD e DVR-RMs per l’archiviazione permanente, vedere i formati” DVD – CD “o” TV – DVD ” (DVD / CD – VCR).
In breve, un DVD o DVD-ROM è un disco che memorizza il contenuto di un film, come un’immagine, audio o video, ma non il film stesso. Ad esempio, l’immagine di “The Matrix” sul disco del film DVD ha le stesse dimensioni e lo stesso colore dell’immagine della matrice sul disco Blu-ray, ad esempio su un “film DVD.”
Nota: Per leggere e riprodurre DVD su un computer, è necessario disporre di una copia di DVD-ROM o DVD-ROM-1 (o simili) sul computer. Un disco che utilizza le specifiche video DVD richiede un lettore DVD, un lettore Blu-ray o un altro lettore video.
I film in DVD commerciali sono crittografati con video e audio compressi e il bit rate è solitamente adattivo. La velocità di trasmissione dati di un film in DVD è in genere compresa tra 3 Mbps e 9,5 Mbps, ma i bit rate sono solitamente adattivi e variano tra 0,1 e 1,0 Mbps.
Le specifiche non sono disponibili al pubblico e gli abbonati devono firmare un accordo di non divulgazione. La consapevolezza dei consumatori del formato ad alta definizione è fortemente limitata, poiché la maggior parte dei consumatori evita i formati che contengono già contenuti su DVD.
Dopo che il programma per le uscite teatrali si è concluso nel giugno 2008, Toshiba ha interrotto la produzione dei suoi lettori HD DVD e ha smesso di promuovere il formato. Blu-ray è diventato un formato di disco ottico ad alta risoluzione dopo HDDVD è stato impostato. I DVD standard possono essere riprodotti su lettori Blu-ray esistenti, rendendoli il formato più popolare per i sistemi di intrattenimento domestico.
I DVD possono essere utilizzati per molto di più che la memorizzazione di contenuti video, ma i servizi di streaming non hanno accesso a tutti i film che sia mai stato fatto, se è stato girato negli Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda o in altre parti del mondo. DVD trovati nei negozi di risparmio e 2 DVD per $2,00 ciascuno per lo stesso importo.
Playstation 2 è stato rilasciato nel 2000 e oltre ai giochi, è stato in grado di riprodurre DVD, così come giochi come Super Mario Bros. 2, Donkey Kong Country, Super Smash Bros. e molti altri.
L’OED afferma inoltre che la società ha dichiarato nel 1995 che il nome ufficiale del formato sarebbe semplicemente “DVD.”I dischi DVD possono essere chiamati video digitale, audio digitale o dischi di dati digitali. DVD contiene altri tipi di informazioni, può anche contenere informazioni come video, audio, immagini o video. Nel 1995, i produttori di prodotti originariamente chiamati “digital video disc” concordarono sul fatto che, per sottolineare la flessibilità di questo formato per le applicazioni multimediali, un’abbreviazione preferita per DVD sarebbe stata “digital and versatile disc.”
Dal suo lancio negli Stati Uniti nel 1997 e dal suo sviluppo da parte delle industrie informatiche e cinematografiche, il disco ha retto bene e ha avuto un impatto positivo sulle industrie video, audio e intrattenimento.
I CD usano solo un lato, ma negli Stati Uniti, il DVD ha la capacità di registrare su entrambi i lati del disco, così come a sinistra ea destra. DVD registra su due lati e capacità di registrazione fino a 3,5 ore di audio per lato (in precedenza 2 ore su CD).
Un disco a doppio strato ha fino a 50 GB di capacità di archiviazione e, per confronto, viene utilizzata una lunghezza d’onda di 405 nm (viola). La lunghezza d’onda più corta consente una dimensione del disco più piccola rispetto alle lunghezze d’onda più lunghe di CD e altri formati, che è in parte responsabile della maggiore capacità di archiviazione del DVD. Le moderne unità DVD possono leggere e scrivere formati CD / DVD allo stesso modo di DVD-RAM, che richiede la propria unità.